Patriziato di
Cevio - Linescio

Contatto: +41 91 754 23 82


Dalla Vicinanza al dualismo Comune / Patriziato

Prima dell'indipendenza cantonale le collettività di villaggio erano gestite dalla Vicinanza, un ente con funzioni prevalentemente economiche e con compiti pubblici (educazione, tutoria, militare, ecc.) esercitati in forma ancora embrionale. Con la nascita del Cantone inizia il lungo processo che porterà, dopo un iter durato circa sessant'anni, allo smembramento della Vicinanza nel dualismo moderno Comune-Patriziato. La prima tappa importante è rappresentata dalla Legge organica comunale, datata 20 giugno 1803, che istituisce in ogni comune una municipalità. Nasce così formalmente il comune politico, al quale vengono attribuite una serie di nuove competenze pubbliche di cui dovrebbero beneficiare tutte le persone residenti in egual misura. La realtà delle cose è però diversa, poiché la nuova legge altro non farà nella pratica che assegnare le prerogative del comune politico alla Vicinanza.

Anche la nuova Legge organica del 1832 non portò modifiche di sostanza all'organizzazione degli enti locali, lasciando permanere il vincolo fra l'appartenenza ad una famiglia patrizia e la possibilità di beneficiare dei vari servizi forniti dal comune patriziale. Si arriverà a scindere questo legame con la Legge organica patriziale del 1835, con la quale vengono poste le basi dell'odierno dualismo comunale. Essa prevede fra l'altro la creazione di un ufficio patriziale e la possibilità di tenere due assemblee separate, l'una riguardante gli oggetti patriziali e l'altra riguardante gli oggetti comunali L'altra decisiva modifica di legge che porterà alla scissione fra comune politico e patriziato sarà rappresentata dalla promulgazione della Costituzione federale del 1848, che sancirà l'eguaglianza di tutti i cittadini per quanto riguarda l'esercizio dei diritti politici. A questo punto infatti, il requisito dell'appartenenza ad un patriziato per beneficiare del diritto di voto diventa anticostituzionale e viene abolito nel 1858 con un decreto del Consiglio federale e perciò nulla si frappone più alla separazione definitiva e concreta fra comune e patriziato. Per quanto riguarda il Patriziato di Cevio, potremmo fissare questa data al 1863, quando è stato approvato il primo regolamento patriziale, di cui riportiamo accanto una fotografia della prima pagina.

Tratto da "Da deposito di carte vecchie a insieme di carte vive"

 

Ricerca

Contatto

Patriziato di Cevio e Linescio
Casella Postale 39
6675 Cevio
Tel. +41 91 754 23 82
Fax +41 91 754 23 76

Cel1. +41 78 712 07 50
Cel2. +41 79 915 14 15